La pioggia della domenica non spegne il successo della V edizione di Mugello da Fiaba

Non può che leggersi positivamente il “compleanno” del primo lustro di Mugello da Fiaba che, grazie all’impegno di tanti volontari ed associazioni, si è dimostrata una manifestazione in continua crescita, sia a livello qualitativo che dal punto di vista di partecipazione. La pioggia caduta nel pomeriggio di domenica non ha certo spento l’entusiasmo di bambini e famiglie con i grandi che si sono potuti ricalare in pieno nel mondo delle favole e quest’anno, delle invenzioni.

Numeri enormi quelli della quinta edizione malgrado il maltempo cosa che dimostra di essere una manifestazione amata ed attesa tutto l’anno, in particolare dal pubblico delle famiglie che si conferma protagonista. Presenze del sabato, la giornata migliore a livello meteorologico, sono raddoppiate rispetto a edizione precedente. Tra i numeri spiccano i 1200 metri di carta usati dall’animazione del Giocabimbi per costruire aquiloni; i 5 chili di pasta di zucchero per realizzare le decorazioni di Mugello da Fiaba: le pasticcerie del paese hanno realizzato, per festeggiare degnamente il compleanno, ciascuna una torta per anno, rifacendosi a ciascun tema, con un risultato eccezionale. Successo del Piccolo Coro del Melograno con una sala stracolma per ascoltarlo e della Parata Disney che anche sotto la pioggia si è mossa dal Palazzo Comunale ed ha raggiunto Villa Pecori Giraldi per il pomeriggio della domenica.

Tema di questa quinta edizione è stato Che idea, ragazzi! dedicato al genio, alla creatività, alle idee che hanno cambiato la storia del mondo ma anche al genio che è in ognuno di noi. E parlando di geni non poteva mancare, in occasione dei festeggiamenti per i 500 anni dalla sua morte, Leonardo da Vinci. Particolarmente apprezzato l’intervento del Ludomastro per eccellenza, Carlo Carzan per la prima volta in Toscana con le sue attività ludiche e creative per Editoriale La Scienza. Grande successo e partecipazione per la novità di quest’anno, ovvero la prima edizione del Palio di San Lorenzo Junior: bambini dei vari rioni si sono sfidati in gare tipiche del Palio borghigiano in un clima di festa e sana competizione. E successo anche per lo Scrittoio da fiaba, concorso letterario alla sua terza edizione organizzato dall’Associazione culturale Lo Scrittoio, e per la vetrina del centro storico più in tema con la manifestazione organizzato in collaborazione con il Centro Commerciale “Nel Borgo”. Continua anche il grande binomio con Stalle aperte e Mukki. Fin dalla mattina erano tanti coloro che hanno preso le navette per il giro delle stalle e poi pranzare nella villa, con un suggestivo e gustoso picnic realizzato grazie a Mukki, che pur essendo stato consumato all’interno non ha perso in clima di festa.

Un traguardo importante quello della quinta edizione per il Festival ideato e organizzato dall’Assessorato alla cultura del Comune di Borgo San Lorenzo e dalla Pro Loco, e che si avvale della direzione artistica di Serena Pinzani fin dalla sua prima edizione. “Ci sono sicuramente cose da aggiustare e migliorare, spiega la direttrice artistica, in un evento che ormai va ben oltre i confini regionali, ma sicuramente la strada percorsa in questi anni dalla grande famiglia di Mugello da Fiaba è tanta. Un ringraziamento di cuore, oltre al sindaco, all’assessore alla cultura ed alla Pro Loco, a partire dal suo presidente, che non si sono certo risparmiati per la crescita e la realizzazione dell’evento, a tutte le scuole che hanno contribuito in maniera notevolissima, alle associazioni cultuali, in particolare di Borgo San Lorenzo e Dicomano, alla Compagnia Teatrale “Il piccolo”, colonna portante per gli allestimenti ed ai ragazzi di “Convoi” e del progetto “Il ponte”, ed infine, ai giovani del “Chino Chini” per la loro preziosa assistenza. chino chini per l’assistenza. E già da domani saremo a lavoro per pensare e costruire la nuova edizione, che pensiamo ancora più grande e come sempre ricca di sorprese”.

 

 

Guarda il video di Mugello da Fiaba