Inaugurato “Fuoriclasse”, prologo alla quinta edizione di Mugello da Fiaba nel segno di Leonardo da Vinci

Sono stati inaugurati stamani, con Villa Pecori Giraldi letteralmente presa d’assalto da bambini provenienti da tutto il territorio, i laboratori Fuoriclasse che fanno da suggestivo prologo alla quinta edizione di Mugello da Fiaba, unico e originale festival di letteratura, teatro, musica, creatività ed arti varie per bambini e ragazzi in programma a Borgo San Lorenzo fino al 12 maggio prossimi e che giovedì alle 18 avrà il vero e proprio taglio del nastro. Numeri importanti quelli dell’edizione 2019, fra i quali spiccano gli oltre mille studenti che partecipano ai laboratori le cui prenotazioni sono state esaurite in pochissimi giorni. La manifestazione si è aperta con l’intervento dei bambini della scuola Collodi, vestiti da bruchi e farfalla e col coro dei ragazzi delle scuole medie guidato da Marilisa Cantini. Grande partecipazione dei preziosi ragazzi del Chino Chini e di Convoi che hanno realizzato una speciale camera oscura che è diventata l’attrazione della mattina e già aperta la casa di Archimede con tante attività ludiche.

Tema di questa quinta edizione e filo conduttore di tutto il festival sarà Che idea, ragazzi! dedicato al genio, alla creatività, alle idee che hanno cambiato la storia del mondo ma anche al genio che è in ognuno di noi. E parlando di geni non poteva mancare, in occasione dei festeggiamenti per i 500 anni dalla sua morte, Leonardo da Vinci. A lui è dedicata una vera e propria “palestra allena-mente” a cura del Ludomastro per eccellenza, Carlo Carzan per la prima volta in Toscana con le sue attività ludiche e creative per Editoriale La Scienza. E poi ancora omaggio a Galileo Galilei, Guttenberg ai fratelli Lumiere e spazio alle piccole invenzioni e scoperte che rendono più facile la vita di tutti i giorni. La novità di quest’anno è sicuramente la prima edizione del Palio di San Lorenzo Junior: bambini dei vari rioni si sfideranno in gare tipiche del Palio borghigiano in un clima di festa e sana competizione. Vanno sottolineati i partner ludici Creativamente e Giochi Briosi che ci porteranno nel magico mondo dei Creagami e dei Giochi da tavolo personalizzati. Come per le edizioni passate non mancheranno i concorsi: torna lo Scrittoio da fiaba, concorso letterario alla sua terza edizione organizzato dall’Associazione culturale Lo Scrittoio, mentre sabato verranno premiati i vincitori del Concorso di poesia “Margherita Guidacci” organizzato dal Rotary Club Mugello.

Il festival, per celebrare al meglio il primo lustro, vivrà tre momenti di festa (venerdi e sabato sera, domenica pomeriggio a conclusione) e vede confermare ancora una volta, domenica 12, l’iniziativa Stalle aperte con Mukki. Da Mugello da Fiaba sarà possibile prendere le navette per il giro delle stalle e poi pranzare nel parco della villa, con un suggestivo e gustoso picnic realizzato grazie a Mukki e con il quale dare una mano anche alla Fondazione Meyer. L’ingresso gratuito e la varietà dell’offerta culturale proposta fanno di Mugello da Fiaba un polo di attrazione per famiglie, con i grandi che diventano non semplici accompagnatori o spettatori, ma divertiti protagonisti e parte attiva. Grande soddisfazione dunque per gli organizzatori del Festival ideato e organizzato dall’Assessorato alla cultura del Comune di Borgo San Lorenzo e dalla Pro Loco, e che si avvale della direzione artistica di Serena Pinzani fin dalla sua prima edizione.

Per saperne di più basta andare sul sito www.mugellodafiaba.it.