Fabrica32, a Borgo San Lorenzo la ceramica protagonista

Borgo San Lorenzo è pronta a festeggiare il suo ingresso nelle Città della Ceramica con la prima edizione di Fabrica32, evento di contaminazioni artistiche che si svolgerà nel centro storico il 29, 30 giugno e 1 Luglio.

Il Comune di Borgo S.Lorenzo, in collaborazione con la Pro Loco per la parte organizzativa, ha deciso di creare un evento specifico, una manifestazione che inserisce il capoluogo mugellano nel circuito delle tappe fondamentali dedicate al settore della ceramica. Per tre giorni il centro storico borghigiano vedrà esposizioni di ceramisti provenienti da varie parti d’Italia, terracottai, performance teatrali e musicali, spettacoli di luci e colori, workshop dal vivo e una mostra itinerante lungo le vetrine dei negozi del centro commerciale naturale. Questi saranno solo alcuni dei punti saldi della nuova manifestazione, un evento di contaminazione artistica, un omaggio alla ceramica, un luogo di incontro dove l’arte si plasma e si trasforma in nuova arte e in arti nuove.

Le vie del centro ospiteranno così una prestigiosa mostra mercato di ceramica d’autore, dimostrazioni di lavorazione al tornio e addirittura un concerto di percussioni fatte in ceramica, realizzate dai Rabalà di Faenza che sarà presente come città ospite, rappresentata dal suo Vicesindaco, nonché Presidente dell’Associazione Città della Ceramica Massimo Isola.

La ceramica sarà protagonista anche nelle vetrine dei negozi del centro commerciale naturale che ospiteranno le opere partecipanti al Concorso ”Borgo San Lorenzo Città della Ceramica” che assegnerà il primo Premio Galileo Chini, grazie ai voti di tutti coloro che vorranno partecipare, semplicemente guardando le vetrine ed entrando nel negozio esprimendo la propria preferenza.

Fabrica32 sarà anche arte a tutto tondo, con esibizioni in 4 diversi punti spettacolo, dedicati alla poesia, al teatro ed alla musica dal vivo. Tra le attrazioni più curiose da segnalare Terrie Davis ed il suo forno, apprezzato ceramista che disegna e produce tazzine per Armani Home e che realizzerà ciotole, teiere, tazze con la sua personalissima tecnica “pelle d’elefante” ma anche un forno vero e proprio con materiale di riciclo. Un vero spettacolo nello spettacolo.

Una Temporary Gallery sarà quindi allestita in Via Mazzini da Luca Canavicchio che metterà in mostra le opere degli allievi del suo corso di ceramica, mentre per tutto il centro saranno tanti i laboratori e le dimostrazioni dal vivo di decorazione a mano e al tornio.

La musica accompagnerà le tre giornate con tanti spettacoli ed esibizioni. Come il suggestivo Vicolo della Poesia di Beatrice Niccolai, dedicato alla poesia ed alla canzone d’autore, “Il vaso di Pandora” di Sipario Aperto o l’esibizione del “Semplicemente coro – Note dal Mugello” sul sagrato della Pieve di San Lorenzo (Sabato sera) e performance teatrali itineranti.

“Ripartire da capo con una nuova manifestazione è sempre una grande scommessa – spiega l’assessore alla cultura del Comune di Borgo San Lorenzo Cristina Becchi –  Ritengo che Borgo avesse bisogno di un evento culturale come Fabrica32. Stradarte è stata un’esperienza meravigliosa che ha dato tantissimo alla cultura e a Borgo San Lorenzo, un punto di partenza meraviglioso che ha creato rapporti e relazioni importanti tra le associazioni. Avevamo bisogno di un obiettivo più alto, ovvero dare lustro e sfogo a quella che è la peculiarità di Borgo San Lorenzo, la sua vocazione artistica ed in particolare la vocazione alla ceramica. L’essere stati inseriti tra le Città della Ceramica – continua Cristina Becchi – ci ha mosso per creare Fabrica32, mettendo al centro la ceramica e la cultura ad essa collegata. Fabrica32 è una grossa scommessa: ci abbiamo creduto, ci abbiamo investito e per questo ringrazio il Sindaco Paolo Omoboni per averci creduto con noi. Voglio ringraziare la direttrice artistica Serena Pinzani e soprattutto la Pro Loco di Borgo San Lorenzo la cui presenza è fondamentale: la sinergia con la Pro Loco è una collaborazione che funziona molto bene“.

Un programma ricco e variegato messo in piedi dalla direzione artistica di Serena Pinzani: “La ceramica è un mondo affascinante quanto complesso che merita di essere conosciuto e valorizzato. Fabrica32 è un evento in lavorazione, dove tutto, come la materia, si plasma e si modella in arte nuova e nuove arti. E se questo è stato possibile e sarà possibile è grazie anche alla collaborazione di artisti e professionisti che hanno creduto in Fabrica32 fin dall’inizio. Da Luca Canavicchio a Sandra Pelli Giusti, da Alice Gori a Ilaria Chimenti, Claudia Defausti e Marco Augusti. E, non per ultimo, Vieri Chini e la Pecchioli Chini. Grazie a chi ha creduto e ha lavorato in questa “officina” di valorizzazione della ceramica, plasmando spettacoli e performance su misura: dall’Associazione Lo Scrittoio a Marilisa Cantini, l’Associazione Note dal Mugello. Infine grazie ai commercianti di Borgo che ospitano Fabrica32 nelle loro vetrine”

Soddisfatto per questo progetto nuovo anche Alessio Capecchi, presidente della Pro Loco di Borgo San Lorenzo: “Con Fabrica32 la Pro Loco prosegue nella sua opera di promozione e valorizzazione di Borgo San Lorenzo festeggiando questo importante riconoscimento di Città della Ceramica. Un ringraziamento particolare va all’Assessore Becchi e al Sindaco Paolo Omoboni per la fiducia dimostrata, al’ufficio tecnico e agli operai del cantiere per la fondamentale collaborazione. Un grazie infine agli sponsor che sostengono la nostra Pro Loco e grazie ai volontari che si stanno dando da fare per rendere viva la nostra associazione.”

L’appuntamento con l’inaugurazione di Fabrica32 è previsto per venerdì 29 giugno alle ore 18. Tra terra, aria, acqua e fuoco la materia si plasma e si trasforma in nuova arte e in arti nuove.