“Dalla soffitta alla cantina” traccia un suo primo bilancio

dalla soffitta alla cantinaA circa un anno dal suo inizio, ed a dieci giorni dal prossimo appuntamento, quello di luglio, la Pro Loco di Borgo San Lorenzo traccia un bilancio di “Dalla Soffitta alla Cantina”. Un bilancio senzaltro positivo e che ha trasformato l’appuntamento borghigiano in un punto di riferimento per gli amanti dell’antiquariato, della rigatteria e di tutto quanto si trova, ormai dimenticato, nelle cantine delle varie famiglie. Sono sempre stati oltre sessanta gli espositori presenti ai vari appuntamenti, e tante volte sono numerosi gli espositori rimasti fuori perché le richieste eccedevano le postazioni disponibili. Particolarmente azzeccata sembra essere stata la scelta della location: i giardini di Piazza Dante offrono un colpo d’occhio ed una sistemazione ideale, in ogni stagione, e per la loro baricentricità e la presenza di parcheggi sono particolarmente apprezzati da espositori e visitatori. Che hanno ormai superato, in quanto a provenienze, i confini regionali, con proposte interessanti e di buona qualità. Insomma, se l’obiettivo era creare un momento di aggregazione e di valorizzazione del paese, creando un appuntamento per gli amanti del settore, la sfida della Pro Loco appare senz’altro vinta.

“Siamo molto soddisfatti, spiega il vicepresidente della Pro Loco e responsabile dell’iniziativa, Stefano Pelosi. Crediamo che il livello offerto e le presenze raggiunte per il primo anno siano più che soddisfacenti. Ovviamente si può e si deve ulteriormente migliorare, facendo tesoro di quest’anno di esperienza. Ed in questo le varie componenti, noi come Pro Loco, il paese, gli espositori stessi, dovranno tutti fare la propria parte.”

Dunque prossimo appuntamento, come sempre, per la quarta domenica del mese, il 24 luglio, dalle 8 al tramonto, con un appuntamento da non perdere con “Dalla soffitta alla cantina”