Anche un Torneo di Quidditch a maggio in Mugello da Fiaba

Sarà un aprile da favola a Borgo San Lorenzo. Anzi…da fiaba. Torna infatti dall’8 al 13 maggio l’appuntamento attesissimo con Mugello da Fiaba, giunto alla sua quarta edizione. E se il tema dell’evento 2018 non viene ancora fatto trapelare dagli organizzatori, l’assicurazione è che non mancheranno sorprese, novità, grandi nomi della letteratura per bambini, ed innumerevoli opportunità di divertimento. La manifestazione, che avrà in Villa Pecori Giraldi e nel suo parco l’ormai abituale location, è organizzata da Pro Loco di Borgo San Lorenzo e Comune di Borgo San Lorenzo con la collaborazione di numerose associazioni del territorio. E come lo scorso anno, grande importanza sarà data, specialmente nei primi giorni alla ricca proposta di “Fuoriclasse”, con laboratori di ogni genere ai quali le classi potranno partecipare, a seconda di interessi ed età, contattando l’organizzazione fino da ora. Laboratori che, in alcuni casi, potranno utilizzare anche gli strumenti didattici realizzati con il progetto “Mugello da Fiaba Lab”, che sfruttando le indicazioni dei primi anni, daranno vita ad una vera e propria collana. La novità sarà invece sportiva, con un suggestivo e divertente torneo, organizzato per le classi e diviso per fasce d’età, che, in tema con l’evento, impegnerà i ragazzi in un gioco…da fiaba. Parliamo del primo trofeo di Quidditch del Mugello. Chi non ha mai sognato di volare sulla scopa come Harry Potter magari inseguendo il boccino? Oppure tirare la pluffa svirgolando gli avversari? Grazie alla collaborazione dello staff del Settembre Giovanile nel parco di villa Pecori prenderà vita il primo trofeo di Quidditch del Mugello, secondo soltanto al campionato mondiale che si svolge quest’anno per la prima volta a Firenze. La partecipazione al torneo è gratuita. Per partecipare basta inviare una mail entro e non oltre il 28 febbraio a mugellodafiaba@gmail.com

Tanti iniziative dunque, con un programma sempre più vasto, generato dalla fantasia del direttore artistico Serena Pinzani e dei suoi numerosi collaboratori, che anche quest’anno farà vivere ai più piccoli, ma anche ai loro accompagnatori, una esperienza unica.